Comenius IC Piazza Gola

vergineFu costruito nel 19 a.c. dal console Marco Vipsanio Agrippa, genero di Augusto. L'acquedotto Vergine ha origine a poca distanza dall'Aniene, presso l'odierna località di Salone. Deve forse il suo nome alla leggenda che narra di una vergine, la quale indicò la sorgente ai soldati di Agrippa.

Inizialmente l'apporto idrico dato dai precedenti acquedotti era sufficiente, ma con l'espansione della città e il notevole afflusso d'immigrati, divenne inadeguato, perché l'immigrazione, aveva creato problemi di tipo urbanistico, dal momento che erano sorti quartieri abusivi e malsani, in quanto sprovvisti di erogazione di acqua. Il nuovo piano regolatore, progettato da Agrippa, presupponeva la creazione di un lungo e tortuoso acquedotto, utile per fornire d'acqua il Campo Marzio. La sua lunghezza era di circa 20 chilometri, mentre la portata raggiungeva i 1200 litri al secondo.

Nonostante l'acquedotto Vergine, grazie al suo percorso quasi completamente sotterraneo, subisse meno danni degli altri per le invasioni barbariche, fu tuttavia danneggiato anch'esso dal disfacimento dovuto al tempo. Solo con Nicolo V (nel 1453) e Sisto IV (vent'anni dopo), assistiamo al suo parziale restauro con l'introduzione della fontana del Trivio (dove sorge ora l'imponente fontana di Trevi). Il completo restauro dell'antico acquedotto fu iniziato nel 1559 da papa Pio IV ma i lavori non finirono che nel 1570 in quanto le tasse pagate dai cittadini per completare i restauri, finivano quasi unicamente nelle casse Apostoliche, finché non intervenne Pio V con l'istituzione di una commissione che portò a un riutilizzo completo dell'acquedotto. Il restauro e il riuso dell'acquedotto, attraverso la costruzione di numerose fontane, ha contribuito al disegno architettonico e urbanistico che ha caratterizzato la Roma rinascimentale e barocca. Il processo di ristrutturazione e manutenzione degli acquedotti, divenne effettivo solo quando questo passò sotto la supervisione dello Stato della Chiesa che rappresentava il fulcro economico e uno tra i maggiori poteri politici del periodo.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.