Verbali

Verbale riunione Rete n. 5

Il giorno 30-5-2016 alle ore 17.00, nei locali della scuola in Via G. Palombini, si riuniscono i rappresentanti della Rete Tiburtina-Collatina. Sono presenti:

  • I.C. G. Palombini: Dirigente scolastico Silvia Romagnoli, Leda Tripodi, Luciana Cervati;
  • ITIS Bottardi: Tina Mussolino, Carla Pannoni;
  • I.C. Alberto Sordi: Clelia Conti;
  • I.C. Tiburtina Antica: Giusy Guido;
  • IS Machiavelli: Elena Grippa;
  • IC Falcone e Borsellino: Orizia Sorrentino;
  • Associazione Nuovi Percorsi: Patrizia Paglia;
  • Associazione Pensiamo al futuro: Gabriella Zampilloni, Anton Maria Giorgi;

Si prendono in esame i punti all’o.d.g.

Ad inizio seduta la coordinatrice Patrizia Paglia riferisce di aver riconsegnato personalmente all’I C Falcone e Borsellino il cartellone realizzato dagli alunni  per il Baobab, adesso che il centro è stato chiuso, in occasione della sua adozione nel 2009.  La prof.ssa Paglia sottolinea come la scuola sia spesso all’avanguardia rispetto alle tematiche sociali e ambientali,  ma non è abituata a pubblicizzare tutto l’encomiabile lavoro che svolge. Riferisce anche che alcuni istituti  della rete hanno portato avanti  attività comuni, come l’IC Falcone e Borsellino e il Machiavelli, che nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro hanno elaborato  in partenariato un progetto che ha ottenuto ottimi risultati. . Orizia Sorrentino racconta che i ragazzi del Machiavelli hanno preparato un’unità didattica in inglese per insegnare ai bambini dell’I.C.Falcone e Borsellino delle canzoni in lingua.I bambini sono stati entusiasti di questa esperienza . Paglia riferisce che anche i ragazzi dell’I.S.Machiavelli erano soddisfatti del lavoro svolto. Sorrentino per quanto riguarda l’adozione afferma che nel suo istituto  prosegue il lavoro sullo stagno.

Tripodi suggerisce di predisporre uno schema per la raccolta delle informazioni da inviare alle scuole, per avere un quadro complessivo delle attività svolte legate alla Rete Tiburtina-Collatina.

Clelia Conti, dell’I.C. Piazza Gola riferisce che la scuola dell’Infanzia ha partecipato al progetto La scuola adotta un monumento con l’adozione di Ponte Nomentano ed è stato realizzato un DVD che è stato inviato alla Fondazione Napoli 99 per far parte dell’atlante nazionale dei monumenti adottati dalle scuole d’Italia.

Tina Mussolino del I.S.L.Bottardi comunica che il 7 giugno gli studenti faranno da guida alla Cervelletta, in diverse lingue, ad alcune classi delle altre scuole. L’ITT Bottardi, essendo un istituto per il turismo, è molto interessato all’alternanza scuola-lavoro in collaborazione con il Museo di Casal de’ Pazzio all’emergenze archeologiche della zona in cui insiste la Rete. Patrizia Paglia ritiene che sarebbe interessante  approfondire il rapporto tra turismo ed economia. Cervati suggerisce di partecipare ad uno dei prossimi bandi regionali come Rete, preparandosi già da adesso per le prossime scadenze.

Tripodi riassume rapidamente ai colleghi il progetto vincitore presso il Miur “Un giorno al museo di Casal de’ Pazzi”e tutti i colleghi si dimostrano entusiasti di aderire e di mettere insieme , come è proprio delle esperienze di rete, i loro lavori. Tripodi evidenzia anche che nell l’I.C. Palombini l’adozione del Museo del Pleistocene si è arricchita quest’anno della partecipazione della scuola media e che si sta lavorando molto sul territorio grazie anche ad un altro progetto sul quartiere. Numerose classi hanno partecipato alla festa per il primo compleanno del museo di Casal de’ Pazzi. I ragazzi ed i genitori hanno preparato molti gadgets da donare al museo per contribuire alla raccolta fondi. E’ stato realizzato un video che parteciperà al concorso nazionale lanciato dalla Fondazione Napoli 99.

Nell’ambito del progetto “Un giorno al museo di Casal de’ Pazzi”, finanziato dal MIUR,già

nel mese di giugno dovrebbe cominciare la formazione prevista e aperta a tutte le scuole della Rete. Tripodi invita pertanto i docenti delle scuole a diffondere l’informazione tra i colleghi e a raccogliere le adesioni, assicurando che  sarà inviato al più presto a tutti gli istituti il calendario definitivo degli incontri. Per quanto riguarda il lavoro di raccolta dei materiali prodotti negli anni passati, che confluiranno nel CD e nella pubblicazione cartacea come previsto nel progetto, si invitano tutti i docenti che già hanno lavorato sulla valle dell’Aniene a raccogliere il materiale e ad inviarlo già digitalizzato entro la metà di luglio a Tripodi.  Gabriella Zampilloni si propone per collaborare alla realizzazione del CD. Si concorda di far coincidere il convegno annuale della attività di rete con il convegno previsto nel progetto “Un giorno al museo di Casal de’ Pazzi”. Tutti concordano sulla necessità di incontrarsi i primi giorni di Settembre per organizzare il convegno.

La riunione termina alle ore 18.30

Roma, 30 maggio  2016                                                                

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.