La Rete...denuncia

Ricchezza dimenticata

patrimoni most-visited-cities
Da un'analisi statistica possiamo osservare come l'Italia possieda il maggior numero di patrimoni dell'UNESCO... nonostante ciò possiamo osservare come il numero di turisti che arrivano annualmente in Italia sia molto inferiore rispetto ad altri paesi e come nelle prime 10 città più visitate nel mondo non ce ne sia nessuna Italiana.

Abbiamo analizzato in questo progetto i possibili motivi per cui ci siamo venuti a trovare in questo controsenso.
Siamo partiti da alcuni beni dimenticati che hanno colto la nostra attenzione proprio perchè non valorizzati: gli acquedotti romani , quelle grandi opere ingegneristiche che non hanno avuto eguali per molti secoli a venire. La loro conservazione dovrebbe essere un obbligo indiscutibile. Qualcosa però deve essere andato storto... Abbiamo verificato che molti acquedotti nel territorio romano sembrano essere dimenticati, la nostra dimenticanza ha fatto si che oggi questi reperti storici siano crollati o siano avviluppati dalla vegetazione. Ciò oltre a dannegiare le strutture l rende difficilmente visibili ai passanti.
Un paese che vuole puntare sul turismo deve cercare di valorizzare al meglio i beni che possiede!

Le fotografie documentano i resti di una pompa idraulica romana, attualmente conservata nell'Antiquarium comunale. Essenzialmente costituita da una lega bronzea, risale a circa 2000 anni fa. Il funzionamento era possibile solamente immergendo completamente la pompa nell'acqua e con l'impiego di diversi uomini necessari per lo spostamento del pistone tramite un perno metallico. Probabilmente la pompa romana era adibita ad un'utilizzazione antincendio. Infatti in una ricostruzione della stessa pompa, si è potuto verificare l'alta efficienza del getto d'acqua.

valvola bronzo

Resti di una valvola idraulica - Ricostruzione del funzionamento

 

pompa bronzo

Pompa idraulica romana - Ricostruzione con parti mancanti

Sottocategorie

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.